Convegno Internazionale // 2018

 

COMITATO PRESIDENZA

Massimo Bonucci, Franco Cracolici, Sonia Baccetti

COMITATO SCIENTIFICO

Franco Cracolici, Sonia Baccetti, Massimo Bonucci, Elio Rossi, Giuseppe Lupi, Carla Fiorentini, Vezia Mei, Eran Ben-Arye, Raul Saggini, Anil D. Kulkarni, Elisabetta Cortesi, Maria Valeria Monechi, Fabio Firenzuoli, Emanuela Portalupi, Franco Desiderio, Giuseppe Di Fede, Giampiero Ravagnan, Diana Giannarelli.

COMITATO ORGANIZZATIVO

Lucilla Cracolici, Sandra Focardi, Barbara Centaro, Massimo Bonucci, Franco Cracolici, Sonia Baccetti, Paolo Fedi, Aurelia Guzzo, Luisa Guastella, Giulia Braccesi, Alessandra Franco, Cristina Villivà, Federica Mosti, Agnese Torricelli, Barbara Cucca, Pamela Fabiani, Manila Peccantini.

UFFICIO STAMPA

LEELOO/Mariella Di Stefano

TRADUZIONE SIMULTANEA

Valentina Guani, Alessandra Lodoli, Maria Pia Fabi

 

 

 

” Sono due le parole chiave che governano oggi la complessità del pianeta cancro e del sistema sanitario: integrazione e appropriatezza. La medicina moderna, in particolare nell’ambito della patologia oncologica, si muove e si sviluppa in base a sinergie che permettono una terapia frutto di alleanze e di reti sempre più composite ed eterogenee in una visione di integrazione centrata sul benessere della persona malata.
Su dette solide basi è stato ideato questo evento scientifico co-organizzato dalla Scuola di agopuntura tradizione di Firenze con l’Azienda USL Toscana centro, l’Istituto Toscano Tumori e l’Associazione di Ricerca per le Terapie Oncologiche Integrate (ARTOI).
In Toscana attori diversi come la Scuola di Agopuntura tradizionale di Firenze, la Regione Toscana con l’innovativo processo di integrazione delle medicine complementari nel sistema sanitario pubblico, l’Ordine dei Medici e l’Università, lavorano da decenni per rafforzare questo approccio sia sul piano istituzionale sia nella formazione di operatori moderni e professionalmente idonei. La prospettiva concreta di riunire le diverse realtà di cura sotto un’unica medicina è sempre stata la missione di ARTOI sin dalla sua nascita, più di 10 anni fa.
L’esigenza di ampliare lo sguardo al paziente con strategie terapeutiche centrate sulla persona e non su una patologia specifica dove, dietetica, attività fisica, ginnastiche respiratorie e stili di vita svolgono un ruolo di primo piano come stimolo per migliorare il sistema uomo, fa sì che la prevenzione e gli strumenti che la sostengono abbiano uno spazio importante in questo convegno.

Su dette solide basi è stato ideato questo evento scientifico co-organizzato dalla Scuola di agopuntura tradizione di Firenze con l’Azienda USL Toscana centro, l’Istituto Toscano Tumori e l’Associazione di Ricerca per le Terapie Oncologiche Integrate (ARTOI).

Un evento che si pone in continuità con il convegno di oncologia integrata del novembre 2016, quando a Firenze oltre 400 medici, oncologi e ricercatori si sono confrontati sui percorsi terapeutici integrati per i malati di tumore.
A Firenze convergeranno ancora una volta oncologi di chiara fama e medici di medicina integrata che da decenni svolgono un ruolo di supporto e assistenza nell’approccio scientifico alla malattia oncologica e a patologie cerebrali come l’ictus, secondo una visione rigorosa e aperta della medicina, condivisa dalle grandi agenzie sanitarie internazionali come l’Organizzazione mondiale della sanità e i National Health Institutes statunitensi e via via confermata dalla ricerca scientifica.
Grandi strutture internazionali come il Memorial Sloan Kettering Cancer Center di New York affiancano da anni le metodiche complementari, se efficaci e appropriate, ai protocolli antitumorali classici in un percorso diventato paradigmatico e contagioso.

Ci accingiamo, quindi, non senza emozione a condividere tre giorni intensi di scienza e cultura con ospiti di tutto il mondo, con l’auspicio che numerosi colleghi partecipino attivamente a questo evento straordinario. ”

Franco Cracolici
Sonia Baccetti
Massimo Bonucci

 

fonte “www.convegnomedicinaintegrata2018.it”