Il Trattamento Podologico

Il trattamento podologico consiste in un intervento diretto sul piede del paziente, da parte del Podologo, al fine di rimuovere le cause che creano dolore. La visita inizia con l’anamnesi del paziente e si richiede quali sono le cause della visita (Se si è in possesso di esami del sangue, radiografie, risonanze, portarle alla visita).  Si prosegue con l’esame obiettivo del piede e al trattare le cause di dolore:

Il podologo può trattare direttamente le seguenti affezioni:

Callosità (Ipercheratosi): Il callo è un inspessimento dello strato corneo della pelle localizzato in un’area del piede o diffuso su tutto il piede. Possono essere di vario genere: “occhi di pernice”, fittoni, tilomi, duroni, elomi. Ognuno di essi ha una causa di comparsa diversa. Il callo è sempre una risposta fisiologica di protezione, scatenata dall’eccessiva pressione e/o frizione (sfregamento). È importante in questi casi valutare il perché (la causa) della presenza del callo e procedere quindi alla rimozione con trattametno indolore (utilizzo di lame di bisturi, sgorbie, frese.)

  • Patologie delle unghie: queste sono molteplici e possono andare dalla fragilità ungueale all’onicogrifosi (unghia molto inspessita). Molto comune è la presenza di unghia incarnita, in particolar modo da taglio scorretto della lamina, da trauma o da postura. Ognuno di queste patologie ha sintomi e segni diversi e un trattamento adeguato è di fondamentale importanza per poter ottenere il miglioramento e la guarigione. Il trattamento delle unghie va dal taglio corretto, alla fresatura, alla correzione della lamina ungueale (ortonixia) con filo in titanio, alla ricostruzione ungueale.

Alcune patologie delle unghie che tratta il podologo:

  • Unghia incarnita
  • Unghia inspessita, Onicogrifosi, Pachionichia
  • Unghia psoriasica (da Psoriasi)
  • Unghia fragile che si spezza
  • Onicolisi (unghia distaccata al letto ungueale)
  • Ematoma subungueale
  • Onicomicosi
  • Onicoressi (taglietti longitudinali dell’unghia)
  • Onicoschizia lamellina (unghie che si sdoppiano)
  • Leuconichia (Unghia bianca)
  • Micosi: la tinea pedis e l’onicomicosi sono causate dalla presenza di cellule fungine di dermatofiti, lieviti o muffe. La tinea pedis di solito da molto prurito e può essere diffusa dagli spazi interdigitali fino a tutto il piede. L’onicomicosi può interessare una piccola parte dell’unghia fino a tutta l’unghia, di solito però non è dolorosa. Il podologo può trattare l’unghia togliendo meccanicamente (frese) l’unghia malata, senza provocare alcun dolore e consigliare la terapia migliore per la guarigione. È fortemente sconsigliato trattare l’unghia con antifungini senza sapere se l’unghia è affetta veramente da fungo e di che fungo si tratta. Il fai da te in questo caso non aiuta.

Il trattamento podologico non deve essere considerato fine a sé stesso, ma come mezzo e strumento per alleviare immediatamente la sintomatologia dolorosa per poi definire una terapia (ortesi in silicone, ortesi plantare, feltraggi, rieducazione ungueale, etc) che va a curare la causa delle patologie presenti.

Rivolgiti al Podologo per avere qualsiasi chiarimento e procedere al trattamento podologico.