Plantari Propiocettivi

La Posturologia è la scienza che studia l’equilibrio umano. Studia e cerca di curare gli squilibri posturali.

L’uomo si mantiene nella stazione eretta in modo autonomo per mezzo di un sistema di controllo muscolare (Il Sistema Tonico Posturale) che capta ogni minima variazione di posizione del corpo nello spazio, grazie alla correzione effettuata dagli occhi, dagli dall’orecchio, dalla masticazione, dai piedi e dalla tensione muscolare. Si capisce quindi che se uno di questi recettori, a causa di svariati problemi, non fa più il suo lavoro, ne possono seguire problemi posturali e quindi dolore.

Il piede in questo sistema molto complesso può essere causativo (cioè essere lui il problema) oppure essere compensativo (cioè va ad adattarsi ad una alterazione della parte superiore del corpo).

Il plantare propiocettivo va proprio a lavorare sui migliaia di recettori che si trovano sulla pianta del piede e con l’applicazione di piccoli spessori, che agiscono sulle corrispondenti catene muscolari, determina una modifica dell’attività dei muscoli e quindi un riequilibrio posturale. Si può quindi affermare che utilizzo di un plantare propiocettivi si può avere una regressione di tutte le alterazioni posturali ascendenti.

La visita podologia per la realizzazione di queste ortesi plantari consiste nella valutazione del piede sia nella stazione eretta, in scarico e durante la deambulazione. Si passa quindi alla valutazione della postura in toto e se necessario, al progetto di una ortesi plantare propiocettiva.


Dott.ssa
DEBORA D’AMICO
PODOLOGO